Ricette contorni/ Ricette verdure/ Uncategorized

Verze sofegà

Allora, oggi lezione di padovano; voglio sfidarvi a capire questa ricetta che mi sforzerò di scrivere interamente in dialetto, visto che, in fondo, si tratta di un piatto della tradizione. Chiedo venia in anticipo se io stessa sbaglierò qualche termine, chi di voi dovesse essere particolarmente ferrato in materia è pregato di correggermi. Chi di voi invece non dovesse proprio capire, mi ripaghi con la stessa moneta, commentando la ricetta con una frase tipica del proprio dialetto; vediamo che ne viene fuori!

Eora, e verse e se dee verdure tipicamente invernai, no e ghe piase a tuti parchè e spussa un pocheto quando che e se cusina e anca parchè, se te ne magni massa te fè fadiga a digerirle (de soito se dise che e te vien sù). Disemo che nol se un piato pai schissinozi…
Comunque sta riceta se vecia vecia, ea version originae ea voria anca ea panseta, ma mi, me so messa a dieta e, sopratuto, go pensà che cossì ea poe essere gustà anca dai vegetariani.

INGREDIENTI

  • 1 versa 
  • Aio 
  • Oio
  • Azeo
  • Sae grosso
  • Pevare
PROCEDIMENTO
Se toe ea versa, ea se tajia a strisse e ea se lava. Dentro a na tecia bea grandeta se ghe mete 4 o 5 scuglieri de oio, se zonta l’aio taià a tocheti, se fa ndare un pochetin e dopo se zonta ea verdura co un scuglierin de sae grosso (in sto modo ea verdura perde subito l’acqua in più). Dopo 3 o 4 minuti se zonta un paro de scuglieri de azeo e un pochetin de pevare e se continua a mescoeare. Desso ze el momento de sbassare el fogo, de incoverciare ea tecia (ma no del tuto) e de vere tanta pasiensa. E verse ga da insaporirse par ben sensa tacarse soea tecia. Ghe vorà almanco 40 minuti. E ga da essere bee sute, ma no seche, no ga da eserghe tocio. Come tute e robe cossì, se e vien preparae el dì prima e ze pì bone. Se voì seguire ea riceta tradisionae, comprè dea panseta, ea tajè a tocheti e ea fè ‘ndare in tecia prima de metere e verse.
E se parfete co ea poenta e magari na brasoea de maiae.
Ragazzi che fatica scrivere sta cosaaaaaa!!!!!

You Might Also Like

No Comments

  • Reply
    Denise Fanari
    December 1, 2015 at 11:29 am

    Complimenti! Ho riso tanto! Un bagno nelle mie origini! Mi so de Toreja ma desso abito a Cajari

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.