Ricette dolci/ Uncategorized

Torta della nonna a modo mio


Ne sono certa, prima o poi mi spunteranno le ruote, non so se saranno le “quatto stagioni” o dovrò mettere in conto di fare il cambio tra l’estivo e l’invernale, ma di sicuro sostituiranno i miei attuali arti inferiori… Sabato per esempio ho fatto lo stesso tragitto di ca. 8 km ben 8 volte tra andata e ritorno: casa e scuola, casa e parrocchia, casa e abitazione dell’amichetto, casa e abitazione dell’amichetto ritorno… Ad un certo punto mi sono immaginata la scena vista da fuori: io ero il personaggio, naturalmente buffo, di un cartone animato e, ad ogni passaggio ero sempre più spettinata, sempre più sudata.. pant pant… me misera, me tapina…ma quando lo inventeranno il teletrasporto??????
Meno male che poi, a consolarti, ci sono le amiche che ti passano le ricette dei dolci da credenza che io adoro: non è la vera torta della nonna, perché, rispetto all’originale, qui il ripieno generalmente di crema pasticcera, è sostituito dalla ricotta. Io l’ho trovata stra buona! Grazie Lisa!


INGREDIENTI
Dosi per una teglia da 26/28 cm di diametro

Per la frolla

  • 300gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro morbido
  • 1 uovo intero
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • La scorza grattugiata di 1 limone 


Per il ripieno
  • 300 gr di ricotta
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • La scorza grattugiata di 1 limone 


Per decorare

  • 50 gr di pinoli

PROCEDIMENTO

Per la frolla: nella boulle dell’impastatrice o in una ciotola, amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero, quindi incorporate l’uovo sbattuto a parte, la scorza grattugiata di un limone non trattato ed infine la farina setacciata con il lievito. Impastate il tutto fino ad ottenere la classica palla che avvolgerete nella pellicola e metterete a riposare in frigo per una mezz’ora.
Per il ripieno: ammorbidite la ricotta con lo zucchero, incorporate l’uovo ed il tuorlo sbattuti a parte e la scorza di limone.
Composizione: Tirate la frolla in due dischi, uno maggiore delle dimensione della circonferenza per la base che dovrà avere i bordi di almeno 3 cm ed un altro più piccolo per la copertura. Imburrate ed infarinate una teglia, adagiatevi il disco maggiore e bucherellate il fondo. Versate il ripieno, livellatelo e poi copritelo con il secondo disco ripiegando pizzicando o ripiegando i bordi per evitare la fuoriuscita del ripieno in cottura. Cuocete a 180° con forno ventilato per ca. 30’. Cospargete con i pinoli.

You Might Also Like

No Comments

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    February 1, 2016 at 12:47 pm

    mmmm…che buona, anche io son da dolci da credenza, amo anche i cremosi ma fra i due non c'è dubbi, credenza forever! ottima la tua variante, riposati!

  • Reply
    elenuccia
    February 2, 2016 at 8:26 am

    Beh però puoi dire di aver fatto un bel po' di movimento. Tutta salute, e poi una bella fetta di questa delizia te la puoi mangiare senza sensi di colpa. Adoro questa torta, ho sempre fatto la versione classica, ma anche questa con la ricotta mi ispira. E deve essere anche più veloce da fare visto che non c'è bisogno di fare la crema

  • Reply
    Scamorza Bianca
    February 3, 2016 at 7:43 am

    Grazie!

  • Reply
    Scamorza Bianca
    February 3, 2016 at 7:43 am

    E' più veloce e anche più leggera, ciaooo

  • Reply
    Olga
    February 3, 2016 at 2:48 pm

    Ma che bella idea che hai avuto…allora è vero che fare movimento mette in moto anche il cervello!!! La rifarò sicuramente!! un bacione

  • Reply
    Scamorza Bianca
    February 4, 2016 at 7:42 am

    No cara, fare movimento stanca e basta !!!!!! HAHAHAHAHAAHHA Grazie della visita

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.