Browsing Category

Ricette torte salate

Ricette pasquali/ Ricette torte salate

Torta salata erbette e pancetta: ricetta facile per Pasquetta

Torta salata erbette e pancetta

Torta salata erbette e pancetta

Carissime, ben ritrovate. Ebbene sì, è nuovamente lunedì e una settimana intensa di lavoro e preparativi pre-pasquali ci attende.
Quando ci si deve destreggiare tra casa, lavoro, attività sportive dei pargoli non più pargoli, vacanze scolastiche e chi più ne ha più ne metta, la programmazione diventa fondamentale, anche soprattutto dei pasti.

E cosa c’è di meglio di una torta salata veloce, gustosa e, secondo noi, perfetta per un pic nic, magari quello di Pasquetta??? Buona settimana!

Condividiamo con voi questa informazione che riteniamo importante:

In occasione della “settimana sulla salute della donna” prevista dal 18 al 24 aprile 2017, gli ospedali offriranno visite ed esami gratuiti alle donne in vari campi specialistici (ginecologia, senologia, endocrinologia, etc…).
Collegandosi al sito www.bollinorosa.it e inserendo regione e citta, vi compariranno le strutture ospedaliere aderenti all’iniziativa. Cliccando poi sul nome della struttura, apparirà il numero di telefono da chiamare per prenotare visita od esame gratuitamente.

Perché la prevenzione è fondamentale!

Torta salata erbette e pancetta

INGREDIENTI
Dosi per una teglia da 26/28cm di diametro, meglio con bordo apribile

  • 1 rotolo di sfoglia rotondo
  • 1 rotolo di sfoglia rettangolare
  • 1 kg (peso da crudo al netto degli scarti) di erbette miste (biete, spinaci, cicoria, etc etc)
  • 400gr di pancetta tagliata a cubetti
  • 1 piccolo scalogno
  • Olio evo, sale e pepe, latte q.b.

PROCEDIMENTO

Cominciate dalla cottura delle verdure: dopo averle pulite e lavate sbollentatele per una decina di minuti in acqua bollente, poi scolatele lasciando gocciolare tutto il liquido di cottura.
In una capace padella versate un paio di cucchiai di olio d’oliva, poi aggiungete la pancetta e fatela rosolare per bene.
Strizzate la verdura, tagliatela e versatela nella padella con la pancetta aggiustando di sale e pepe. Cuocetela a fuoco vivace per asciugare il rimanente liquido di cottura. Poi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
Rivestite il fondo di una teglia rotonda con la sfoglia rotonda (direttamente con la propria carta forno) e bucherellate con i rebbi di una forchetta. Versate le verdure e livellatele; dovranno avanzarvi almeno un paio di cm di sfoglia sul bordo.
Dalla sfoglia rettangolare ritagliate le striscioline per la griglia. Fatele di 1 cm, 1 cm e mezzo e disponetele in verticale ed in orizzontale intrecciate come nelle crostate. Ora ripiegate il bordo a chiusura e pennellatelo con il latte.
Infornate a 200° per ca. 30 minuti con funzione statico o comunque fino a quando la sfoglia risulterà bella dorata.   Toglietela dal forno, aprite il bordo per evitare si formi umidità e fatela raffreddare. Se decidete di portarla per un pic nic, una volta fredda tagliatela già a fette, sarà poi più comodo servirla.

Ricette torte salate/ Uncategorized

Torta salata con zucchine


C’è un detto veneto che dice che “le cose è meglio farsele”. Io credo profondamente in questo detto, a volte faccio l’errore di cedere in tentazione e chiedo una mano…. Puntualmente me ne pento…..
Ecco….visto che era una settimana che non postavamo nulla, e visto che la torta salata con le zucchine, pur nella sua semplicità era venuta bellina, e visto che ero un pelo presa da enne cose che si erano accavallate, ho fatto di l’errore di chiedere a mio marito di scattare due foto…. Ora, non c’è niente di peggio del chiedere a qualcuno di aiutarti e questo qualcuno lo faccia di assoluta malavoglia….
Se avessi visto prima le foto, neanche una briciola gliene avrei fatta assaggiare !!!!!!!! AHAHAHAHAHA
Quindi, munitevi di fantasia, immaginate il mio nuovo stampo rettangolare con fondo amovibile, una bella sfoglia croccante e ben dorata, un ripieno morbido ed una copertura coreografica….. grrrrrrrrrr!


INGREDIENTI
Dosi per una teglia rettangolare 35*12*3cm
  • 1 rotolo sfoglia rettangolare
  • 300gr di ricotta
  • 1 uovo
  • 2 zucchine grandi
  • 3 cucchiaiate di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 1 pizzico di curry
  • Sale, pepe, olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Stendete con il mattarello la sfoglia per allungarla un po’ e renderla delle dimensioni adatte alla teglia.
Bucate con una forchetta la sfoglia e mettete da parte.
In una ciotola ammorbidite la ricotta con una forchetta, aggiungete l’uovo sbattuto, un pizzico di sale ed uno di pepe ed amalgamate il tutto.
Stendete la crema di ricotta ottenuta all’interno della sfoglia e livellate con un cucchiaio.
Mondate le zucchine, e, con l’aiuto di una mandolina, affettatele sottilmente. Disponetele, leggermente sovrapposte sopra alla crema di ricotta, poi irrorate con dell’olio ed infornate a 200° per ca. 20 minuti.
Trascorso il tempo, estraete dal forno, spolverate con il parmigiano unito al pangrattato ed al curry e rimettete in forno per ulteriori 3 minuti.

Ricette torte salate/ Uncategorized

Torta salata ai porri

Il negozio di articoli per la casa sotto l’ufficio sta svendendo tutto per chiusura attività. Hanno delle cose stupendissime, di stile classico, country o moderno e io comprerei tutto… Ma tutto tutto eh! L’altra sera son passata per farmi un’idea del tipo di sconti applicati e me ne sono uscita con una teglia rettangolare con base removibile e, naturalmente, arrivata a casa l’ho provata subito. Chiuderanno a luglio e io confido di riuscire a passare ancora parecchie volte a testare le promozioni…. Quest’economia bisognerà pur farla girare, no?????

INGREDIENTI
Dosi per una teglia rettangolare da 35*12*3cm

  • 1 rotolo di pasta sfoglia salata
  • 2 porri
  • 250gr di ricotta
  • 1 uovo
  • 50gr di parmigiano grattugiato
  • Sale, pepe ed olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Aprite il rotolo di sfoglia e tiratelo un po’ con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo che, adagiato all’interno della teglia fuoriesca di un paio di cm dal bordo.
Affettate sottilmente i porri e saltateli in padella con 2-3 cucchiai di olio fino a renderli morbidi. Aggiungete la ricotta e mescolate, poi l’uovo battuto ed amalgamate. Infine il parmigiano.
Foderate la teglia con la sfoglia che bucherellerete con una forchetta per far uscire il vapore in cottura. Riempite con il ripieno di ai porri e livellate. Tagliate la pasta in eccesso ed usatela per fare le striscioline da decoro
Pennellate con del latte. Infornate a 200° per 30-35 minuti.

Ricette torte salate/ Ricette veloci/ Uncategorized

Pasta matta alla ricotta ripiena di zucchine

La pasta matta viene presentata direttamente dal grande Pellegrino Artusi nel suo libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” e la definisce così “Si chiama pasta matta non perché sia capace di qualche pazzia ma per la semplicità colla quale si presta a far la parte di stival che manca in diversi piatti, come vedrete. Spegnete farina con acqua e sale in proporzione e formate un pane da potersi tirare a sfoglia col matterello.
La sua versione prevede solo farina acqua ed un pizzico di sale; è neutra, leggera, perfetta per le torte salate; lavorabile fino ad uno spessore sottilissimo tanto è elastica.
Nel mio girovagare tra le vostre “cucine virtuali” sono incappata qui e seppur con qualche modifica ho provato la ricetta proposta da Laura.


INGREDIENTI

Per la pasta matta alla ricotta:

  • 250g farina 00 (per me 200gr di farina 00 e 50gr di farina integrale)
  • 250g ricotta (per me 200gr)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 100g acqua
  • pizzico di sale (per me anche un pizzico di curry e di paprika)
Per il ripieno:
 
  • 3 zucchine media grandezza
  • poco olio
  • uno spicchio d’aglio
  • rosmarino
  • 100g scamorza dolce (per me formaggio grattugiato  misto tra parmigiano e pecorino)
  • poco pan grattato

PROCEDIMENTO

Nell’impastatrice con il gancio riunite tutti gli ingredienti della pasta matta fino ad ottenere una palla che avvolgerete nella pellicola e lascerete riposare in frigo una mezz’ora. Nel frattempo soffriggete l’aglio in poco olio, sale e rosmarino e rosolate le zucchine tagliate a fettine con la mandolina il tempo che si insaporiscano un po’ (5 minuti ca.) e lasciate freddare.
Sopra un foglio di carta da forno, stendete la pasta sottilissima, quasi trasparente  in un rettangolo.
Dividete idealmente in tre parti il rettangolo di pasta sul lato lungo e praticate dei tagli longitudinali larghi un dito sulle due parti esterne (superiore ed inferiore). Spolverate con poco pan grattato la parte centrale su cui appoggerete le zucchine avendo l’accortezza di non versare anche l’eventuale liquido di cottura che si fosse formato. Spolverate con il formaggio grattugiato . Il pan grattato serve ad assorbire un pochino i liquidi e il vapore rilasciati in cottura. Chiudete la treccia prima agli estremi e poi alternando le striscette e facendole sovrapporle appena. Pennellate con latte ed infornate a 180° per 45 minuti fino a doratura.
Ricette torte salate/ Uncategorized

Torta di patate mandorle e curry

Sono capitata per caso su questa ricetta navigando nel blog del “Cavoletto di Bruxelles”… Non so voi, ma io, ogni volta che passo di là penso che vorrei provare tuuuuutte le ricette. Questa l’ho stra collaudata durante il periodo di Natale, prima nella versione originale, copiata spudoratamente, poi personalizzandola sostituendo il cavolfiore con le patate.
Provatela anche voi, non ne resterete delusi, PROMESSO!!!!
Vi lascio direttamente il link della ricetta originale qui.


Edit 26.01.15: Facciamo omaggio di questa preparazione ad Ambra de Il gattoghiotto per i 5 anni del suo splendido blog: Regalami una ricetta in collaborazione con Cuoredi
Ricette pane/ Ricette torte salate/ Uncategorized

Chiocciola tonno e cipolla


Bentornati e buon anno a tutti! Fatta la lista dei buoni propositi? Io non ancora… ci ho provato eh, addirittura la sera del 31 dicembre, ma sarà stato il numero dei brindisi, ho fatto un po’ fatica a formulare dei pensieri di senso compiuto… e in questi giorni son così stanca a causa del lavoro che non sono ancora riuscita a far mente locale.
Quello che certamente non è mancato tra la fine e questo inizio di nuovo anno è stato il cibo… ma va????
A casa mia ha spopolato questa chiocciola tonno e cipolla che ho preso dal blog della super Damiana, ragazzi un figurone! Se vi piace l’abbinamento tonno e cipolla dico che dovete assolutamente provarla!


INGREDIENTI

  • 300 g. di farina 0
  • 300 g. di farina integrale
  • 10g. di lievito di birra
  • un cucchiaino di miele
  • acqua q.b (per me ca. 130 ml, ma naturalmente dipende dalla farina usata)
  • 100 g. noci spezzettate (per me granella di nocciole)
  • 100 ml di olio (il quantitativo non era presente nella ricetta originale)
  • Per il ripieno
  • 5 cipolle belle grandi (per me 3, non volevo abusare)
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 300 g. di filetti tonno
  • sale q.b
  • Per finire
  • olio evo q.b
  • semi di sesamo


PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievito di birra in un bicchiere d’acqua tiepida ed aggiungete il miele. In una terrina capiente mettere le farine, aggiungervi il lievito e l’acqua affinchè si ottenga un impasto morbido ma compatto. Continuando ad impastare unire l’olio e per ultimo il sale. Lavorare per almeno dieci minuti, dovrà essere elastico e non più essere appiccicoso. Aggiungervi le nocciole continuando ad impastare. Spennellare una terrina con un filo d’olio, riporvi l’impasto e coprire con pellicola Fate lievitare fino al raddoppio, ci vorranno un paio d’ore. Per il ripieno mondare le cipolle e affettare sottilmente. Far appassire in padella con il sale necessario e l’olio. Far raffreddare. Stendere l’impasto in un rettangolo e farcire con lo strato di cipolle e tonno. Arrotolare e dare la forma di una chiocciola. Fare dei taglietti trasversali e mettere su una teglia. Coprire con altra pellicola e far rilievitare (io per la seconda fase di lievitazione metto la terrina in forno con la luce accesa. Una volta raddoppiato spennellare di olio e cospargere di semi di sesamo. Cuocere in forno caldo per almeno quaranta minuti, dipenderà dal forno, fate la prova stecchino.
Ricette torte salate/ Uncategorized

Focaccine salate

Oggi ricominciano le scuole, ergo siamo davvero ritornati alla routine quotidiana, visto che le attività sportive sono ripartite già settimana scorsa. Stamattina qualche lacrimuccia nell’accompagnare il piccolo di famiglia che ha iniziato la Scuola Primaria… mi ero già emozionata nel corso della riunione per la presentazione delle insegnanti, figuriamoci se non mi serviva il fazzoletto oggi, nel vedere il mio piccolo guerriero, grande quanto lo zaino che portava in spalla. Ecco, chiuso definitivamente con la Scuola dell’Infanzia… mio marito naturalmente mi ha detto che sono ridicola, ma voi mamme mi capite, vero???
Tra l’altro, non fraintendete, io non sono mica una mamma chioccia, però caspita, qui sti benedetti figlioli incominciano davvero a crescere… la più grande inizia l’ultimo anno di elementari, qui il tempo corre per davvero eh!!!!
Vabbeh, tiriamo su col naso (che bell’immagine, scusate ma mi è venuta…) e cominciamo con una buona e bella ricetta che ho preso da qui, con qualche piccola, piccolissima variante.
Quando ho fotografato queste focaccine, c’era il sole, che quest’estate, da noi, è stato davvero raro, per cui scusate l’imperfezione della messa a fuoco, ma volevo si vedessero i suoi raggi.


INGREDIENTI
Dosi per ca. una ventina di focaccine
  • 500 gr di farina 0 
  • 100 gr di patate lessate (il peso si riferisce al tubero cotto e sbucciato, ma direi che si tratta di una patata media cruda) 
  • 100 gr di acqua  
  • 100 gr di panna liquida 
  • 50 gr di latte 
  • 50 gr di olio evo 
  • 25 gr di lievito di birra (un panetto) 
  • 10 gr di zucchero 
  • 15 gr di miele 
  • 12 gr di sale (la ricetta originale ne prevedeva 20) 
  • Pomodorini (tante quante sono le focaccine che otterrete) e rosmarino (3 cucchiai di prodotto tritato) 
  • Olio e sale per la decorazione
PROCEDIMENTO
Lessate le patate, una volta cotte sbucciatele e schiacciatele grossolanamente con una forchetta. Intiepidite latte ed acqua e scioglieteci il cubetto di lievito. 
Nell’impastatrice versate la farina, lo zucchero, il miele, le patate schiacciate e raffreddate, la panna il liquido tiepido con il lievito sciolto e lavorate a velocità 2 per ca. 7/8’. Naturalmente potete fare la stessa cosa impastando energicamente a mano. Trascorsi un paio di minuti aggiungete il rosmarino tritato, l’olio e sale. Dovrete ottenere un composto elastico, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare fino al raddoppio (ci vorrà quasi un’ora).
Una volta lievitato, tirate l’impasto a ca. 1 cm di spessore tagliatelo con un coppapasta diametro 7cm, sistemando i vostri dischetti – non troppo vicini – su una teglia ricoperta di carta da forno. Disponete su ciascuno un pomodorino, lasciate lievitare ancora una mezz’oretta e poi infornate a 220/230° per 20/25’.
Una volta sfornate, ancora calde, pennellatele con dell’olio in cui avrete aggiunto un pizzico di sale.
Ottime come aperitivo, da mangiare sia così, “nature” che farcite con formaggi morbidi o salumi.
Ricette torte salate/ Uncategorized

Sfoglia ai pomodori gratinati

Prima di tutto bentrovate!!!
Spero stiate bene, che abbiate passato delle vacanze rilassanti e siate nuovamente piene di energia e di idee per proseguire in bellezza nei prossimi mesi.
Ferie a parte, nel mese di agosto, oltre ad essere state decretate vincitrici del contest sul tormentone dell’estate, di cui vi abbiamo già parlato, siamo state intervistate da “Tribù Golosa”. Ragazze che emozione!!! E chi se l’aspettava… Ecco qui l’intervista.
A proposito di tormenti estivi, mio figlio, messi da parte i pomodorini, per i quali aveva un amore viscerale, in questi mesi ha deciso di mangiare quantitativi industriali di pomodori “cuore di bue”, salvo poi esserne letteralmente nauseato e non volerne più sentire parlare….
Con gli ultimi, avanzati prima della partenza per le ferie, avevo preparato una sfoglia che era piaciuta tantissimo e che vi ripropongo visto il successo ottenuto e la velocità di preparazione. I “cuori di bue” si trovano ancora anche a settembre se vi va di provarla


INGREDIENTI

  • 1 rotolo di sfoglia rettangolare
  • 4/5 cucchiaiate abbondanti di parmigiano o altro formaggio a pasta dura “grattugiabile”
  • 10 fettine di scamorza tagliata sottile
  • 1 pomodoro cuore di bue
  • pan grattato
  • timo e rosmarino
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO

Srotolate la sfoglia e, senza tagliarla, incidetela a ca. un paio di cm dal bordo lungo tutto il perimetro, come doveste fare una cornice.
Bucherellate con una forchetta il fondo rimasto e cospargetelo con il formaggio grattugiato schiacciandolo un pocchettino con il palmo della mano, avendo cura di non coprire il bordo.
Disponete le fette di scamorza e sopra a queste il pomodoro tagliato a fettine di ca. mezzo centimetro di spessore.
Cospargete solo le fettine di pomodoro con il pangrattato, un pizzico di sale e pepe, un filo d’olio il timo ed il rosmarino.
Infornate a 200° fino a doratura (direi almeno 30 minuti). Ne risulterà un vassoietto davvero gradevole alla vista ed al palato.
A presto!
Ricette pane/ Ricette torte salate/ Uncategorized

Plumcake salato olive e pomodorini secchi

Questa, per me, è una ricetta collaudata, fatta e rifatta davvero tante volte … e come spesso capita, quando ci si sente troppo sicuri, si svacca… Circa 15 gg fa, infatti, volevo postarla in occasione di un contest sui prodotti da picnic, e, nella “foga del superficialismo” ho dimenticato uno degli ingredienti base: il lievito….
Ci credete se vi dico che pur “ciucca” era comunque gustosa???


INGREDIENTI

  • 200 gr di farina 00
  • 4 uova
  • 80 gr di parmigiano o pecorino grattugiato
  • 20 gr di ricotta affumicata grattugiata
  • 100 gr di olio di riso
  • 100 gr di latte
  • 30 gr di pomodorini secchi tritati
  • 30 gr di olive tritate
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • Sale e pepe
  • Qualche foglia di basilico spezzettata con le mani

PROCEDIMENTO

Predisponete due terrine: nella prima sbattete le uova, aggiungete il latte e l’olio, salate e pepate; nella seconda setacciate la farina con il lievito, aggiungete il formaggio grattugiato, i pomodorini, le olive ed il basilico (o altre erbe aromatiche a piacere).
Versate a filo i liquidi della prima terrina, sui solidi della seconda, amalgamando per bene.
Imburrate ed infarinate uno stampo da plumcake o, a piacere, foderatelo con della carta da forno bagnata e strizzata. Versate l’impasto ed infornate a 180° per ca. 45/45’. Vale sempre la prova stecchino.
Ricette torte salate/ Uncategorized

Torta salata porri e pancetta

Comincio il post scusandomi con la bassissima qualità delle foto, non per niente sono una scamorza: ho scattato ieri mattina, appena alzata, senza occhiali con modalità manuale… l’ho scoperto solo quando ho scaricato le foto che mancavano un tot di diotrie….. ma dovete sapere che a me piace fare Nonna Papera, metto a raffreddare le torte sul davanzale; questa mi stava scivolando di sotto e, per evitare che accadesse, a mani nude, ho fermato la teglia inserendo le dita nel ripieno appena estratto dal forno a 220°…. Ho tre polpastrelli senza sensibilità con un vescicone ciascuno…..
Facciamo così, liberate la fantasia, leggete gli ingredienti e immaginate una sfoglia croccante, un ripieno morbido ma saporito. Porri, pancetta e robiola un connubio davvero intrigante…

INGREDIENTI
  • 1 rotolo di sfoglia pronta
  • 3 porri di medie dimensioni
  • 250 gr di pancetta tagliata a dadini
  • 150 gr di robiola
  • 1 uovo
  • 1 noce di burro, sale e pepe

PROCEDIMENTO

Tagliate i porri a rondelle di ca. 1 cm di spessore, saltateli in padella con una noce di burro, fino a che saranno ammorbiditi ma non spappolati.
Nel frattempo finchè la pancetta rosola, sbattete l’uovo, e amalgamateci la robiola.
Assemblate i porri, la pancetta con l’uovo sbattuto e la robiola. Aggiustate di sale e pepe.
Srotolate la sfoglia, una volta stesa nella teglia, bucatela con i rebbi di una forchetta, poi riempitela con il ripieno
Infornate a 220° per ca, 20/25 minuti